You are currently browsing the category archive for the ‘Resoconti’ category.

Il 22 marzo, durante l’incontro, abbiamo ricordato l’importanza di aderire alla campagna referendaria contro la privatizzazione dell’acqua, a questo proposito si segnala una conferenza con il prof. Riccardo Petrella al centro pastorale il 6 aprile alle ore 21.

Abbiamo anche discusso delle diverse feste delle prossime settimane, a Soncino l’8 maggio ci sara l’intergas con tema principale il tessile, questo incontro è importante per confrontarsi con altre realtà “gassiste”, inoltre il 15 maggio sarebbe prevista una merenda a Malagnino in cascina per conoscere da vicino un allevamento di mucche ed inserire questo allevatore nella lista dei nostri fornitori di carni rosse e formaggi, e per finire la festa nel cortile del centro famiglie che però è ancora da organizzare.

La prossima riunione sarà il 28 aprile alle 21 in via Brescia durante questo incontro, oltre agli ordini previsti, ci sarà anche l’assemblea ordinaria con rinnovo degli incarichi.

Annunci

Martedì 25 gennaio si è tenuta la riunione mensile, è stata l’occasione per quelli di noi presenti per rinnovare l’adesione all’associazione e per i nuovi arrivati per iscriversi, si ricorda che le riunioni sono aperte a tutti ma che per potere fare ordini bisogna essere socio.

Abbiamo stabilito un calendario dei prossimi incontri fino a giugno,  per febbraio la riunione si terrà giovedì 24 e gli ordini programmati sono: forneria Astori, Armonia e Bontà ( tofu, seitan, canapa ), caffè, Terra e Cielo ( pasta, farine, legumi…), molino Sobrino ( farine ), Molino Rosso (lievito, zucchero) e ROB ( succhi di frutta, Marmellate ).

Inoltre alcuni di noi si sono proposti di verificare la possibilità di aggiungere come nuovo prodotto la pasta fresca, se ne riparlerà al prossimo incontro.

E doveroso fare una precisazione di ordine organizzativo perché adesso siamo piuttosto numerosi e quindi è importante rispettare la disponibilità dei volontari che si occupano degli ordini, essendo molto precisi nel compilare l’ordine e nel ritirare i prodotti tempestivamente.

Martedì 19 ottobre sono stati raccolti gli ordini, durante la riunione sono stati affrontati altri due argomenti.

Il primo riguarda la presentazione, fatta da Sergio, di una ditta belga, la Vivadis, che rappresenta una cooperativa peruviana e che commercializza vari prodotti tra i quali la maca, che è un’integratore alimentare. Per chi fosse interessato ad avere maggiori informazione può consultare il sito vivadis.net.

Il secondo argomento è di natura più “sociale” ed è Elena a promuoverlo, si tratta di una raccolta di libri per i terremotati dell’Abruzzo, il progetto deve essere ancora sviluppato nei dettagli e quindi si definirà durante il prossimo incontro.

La prossima riunione è stata fissata per martedì 23 novembre gli ordini previsti saranno, Tomasoni ( formaggi vaccini ), made in no ( tessile, intimo ),  CTM,  Miele, officina naturae, riso della cascina Casalina, e naturalmente forneria Astori e armonia e bontà.

Si ricorda che gli incontri sono aperti a tutti ma che per potere ordinare bisogna associarsi.

Martedì 14 settembre si è tenuta la riunione del Gas in via Brescia, abbiamo stabilito i prossimi incontri ed gli ordini che verranno trattati.

Il 19 ottobre ci occuperemo dei seguenti ordini:  Forneria Astori, Armonia e bontà (tofu, seitan, canapa..), Terra e cielo (pasta, farine, legumi, birra…), Molino Sobrino (farine), ROB (marmellate, succhi di frutta, mele…), Molino Rosso da confermare (zucchero, lievito), inoltre si raccoglierà l’ordine per l’olio che sarà poi consegnato verso febbraio.

Il 7 ottobre ci riuniamo sempre in via Brescia per ordinare le scarpe invernali, sarà presente il titolare della ditta Astorflex con svariate paia di scarpe da provare.

Il 23 novembre gli ordini da trattare saranno:  Formaggi Tomasoni, officina naturae (detersivi, tinture madri..), MadeinNo (intimo), CTM (cioccolato, cacao,…), miele Baronio, e naturalmente la forneria Astori ed il tofu.

A dicembre  (data da stabilire),  ci occuperemo del riso della cascina Casalina, degli agrumi della Sicilia, e probabilmente dei prodotti Rebis  (cosmetici).

Segnaliamo a tutti che il 26 settembre ci sarà la festa del volontariato alla quale parteciperà anche il Gas e quindi siete tutti invitati a cogliere l’occasione per saperne di più sulla nostra associazione e lo spirito che la contraddistingue, e magari approfittarne per diventare soci.

Inoltre c’è in programmazione una serata dedicata al fotovoltaico e l’opportunità di approfondire il progetto attuato a Castelleone, la data è da definire.

Si ricorda che le riunioni sono aperte a tutti ma per potere ordinare i prodotti bisogna essere soci.

Durante l’incontro dello scorso 24 giugno  sono stati fatti gli ultimi ordini prima della pausa estiva, ad eccezione eventualmente della possibilità di ordinare della frutta in agosto ( mele, pere,…), qualsiasi notizia verrà prontamente segnalata.

Inoltre probabilmente sarà possibile fare un’ulteriore ordine ROB ( albicocche, succhi di frutta, marmellate,..), anche in questo caso tutte le informazioni saranno date tramite mailing list.

La prossima riunione del GAS sarà il 14 settembre, gli ordini previsti sono:  farine Sobrino, Rebis, Formaggi Tomasoni, forneria Astori, e, da confermare, Scarpe Astorflex.

Voglio ricordare che i prodotti Terra e Cielo arriveranno il 3 luglio, e che tutte le “braccia” disponibili sono le benvenute per accelerare la procedura della distribuzione.

Domenica 18 aprile abbiamo visitato l’azienda agricola Casalina di Gambolò che produce cereali e legumi con il metodo dell’agricoltura naturale.

Giuseppe Oglio, titolare dell’azienda, utilizza semi antichi quindi non manipolati dall’uomo che semina in mezzo all’erba e a tutte le piante spontanee presenti sui campi e questo sistema rende le piante più forti, in grado di aiutarsi a vicenda e quindi di crescere senza bisogno di aiuto chimico o biologico.

Questo metodo è nato dall’osservazione diretta dei campi, creando dei veri e propri “laboratori a cielo aperto” dove niente viene manipolato ma semplicemente lasciato crescere naturalmente, dove l’integrazione fra mondo vegetale, animale e minerale è una realtà, e questo ha permesso a Giuseppe di ottenere dei prodotti di qualità decisamente superiore, tanto che è in corso uno studio sul suo riso per accertarne il carattere curativo.

Categorie

Annunci